Ricette con cavolfiore in pentola a pressione

Indice dei contenuti

Come cucinare il cavolfiore nella pentola a pressione? Una domanda importante per gli amanti di questo strumento. La risposta è molto semplice perché descrive un procedimento altrettanto semplice.

Cavolfiore in pentola a pressione: trucchetti per eliminare il cattivo odore e come cucinarlo

Il problema fondamentale del cavolfiore è il cattivo odore che questo sprigiona durante la cottura, quando l’acqua di cottura inizia il suo bollore.

Un piccolo trucchetto per eliminare il problema è inserire all’interno della pentola una fettina di limone oppure versare un cucchiaio di aceto. Questo non elimina il problema ma sicuramente attenua il problema. Lo stesso discorso vale per la cottura con la pentola a pressione. In questo senso, essendo i tempi di cottura molto molto più brevi, anche la dispersione degli odori sarà molto limitata. In questo caso, una volta aperta la pentola a pressione, al termine della cottura, è importante tirare via il contenuto e buttare l’acqua di cottura che resta all’interno.

Ecco come cucinare il cavolfiore nella pentola a pressione

Quindi, ecco come procedere.

  1. Lavare accuratamente il cavolfiore e asciugarlo. In questa fase non serve già ridurlo in pezzetti, si fa più fatica. Conviene sempre tagliarlo a termine cottura, anche in base al tipo di ricetta che si vuole preparare.
  2. Posizionare il pezzo all’interno della pentola a pressione e riempirla di acqua fino alla sua metà. Non importa che il contenuto sia solo in parte immerso nel liquido.
  3. Chiudere la valvola della pentola e posizionarla sul fornello a fiamma molto alta.
  4. Quando la pentola inizia a fischiare, abbassare la fiamma al minimo e lasciarla in cottura per circa 15 minuti.
  5. Trascorso il tempo, spegnere la fiamma, aprire la valvola e lasciar fuoriuscire tutto il vapore dell’interno. Per questa operazione non ci vorranno più di un paio di minuti.
  6. A questo punto, togliere subito il cavolfiore dall’interno della pentola e prepararlo a piacere.

Ricette con cavolfiore in pentola a pressione

Una volta preparato e cotto il cavolfiore, questo può essere ulteriormente preparato e condito in vari modi. Ecco due esempi, una ricetta per un contorno e una per un primo.

Ecco come cucinare un purè di cavolfiore nella pentola a pressione

Purè di cavolfiore

Ingredienti:

  • 1 chilo e mezzo di cavolfiore
  • un chilo di patate
  • 40 grammi di grana padano da grattugiare
  • Mezzo spicchio di aglio
  • Un cucchiaino di sale grosso
  • Olio, acqua, pepe e noce moscata quanto basta

Procedimento:

  1. Lavare a asciugare bene le verdure. Entrambe vanno tagliate in pezzi abbastanza grandi
  2. Inserire le verdure nella pentola a pressione, aggiungere l’acqua e il sale grosso
  3. Chiudere la pentola a pressione e portala a fuoco alto fino al fischio, dopodiché proseguire la cottura per 15 minuti. Se non si possiede la pentola a pressione, le verdure vanno cotte in due pentole separate per non meno di 40 minuti.
  4. Con il frullatore ad immersione, fruttare tutto e aggiungere la noce moscata, amalgamando per bene
  5. Il purè è già pronto e buonissimo cosi ma si può ulteriormente procedere con la ricetta, versando il tutto il una terrina, cospargendo la superficie di formaggio grattugiato e lasciarlo gratina in forno per poco più di 5 minuti a 230°.

Ecco come cucinare una zuppa di cavolfiore nella pentola a pressione

Zuppa di cavolfiore

Ingredienti:

  • Un chilo di cavolfiore
  • 200 grammi di spaghetti (da ridurre in pezzetti)
  • 1 peperoncino
  • 2 spicchi di aglio
  • Una scorza di parmigiano
  • Pecorino grattugiato
  • 40 ml di acqua calda o brodo vegetale
  • Olio, sale e pepe quanto basta

Procedimento:

  1. Lavare per bene il cavolfiore e tagliarlo in cimette abbastanza piccole
  2. Preparare un soffritto con un filo di olio, il peperoncino e l’aglio e lasciarlo rosolare per qualche minuto
  3. Sempre continuando con il soffritto, aggiungere la scorza tagliata a pezzetti e il cavolfiore, e continuare la cottura per ancora qualche minuto
  4. Aggiungere l’acqua o il brodo, chiudere la pentola e lasciar cuocere il tutto per 5 minuti da quando ha fischiato
  5. A questo punto, aprire la pentola e aggiungere la pasta, quindi continuare la cottura per altri 6 minuti dal fischio.
Ricette con cavolfiore in pentola a pressione
Ti è piaciuto il post?
8669 8661 8650 8646 8616 8610 8633 8641 8624 8608
Back to top