Pentola a pressione problemi possibili e soluzioni

1
2
3
4
5
WMF Perfect Plus Set Pentole a pressione a indu...
Lagostina Brava Pentola a Pressione, Acciaio Inox
Lagostina Clipso' Minut Duo Pentola a Pressione...
Lagostina Domina Vitamin Pentola a 2 Pressioni,...
Lagostina Clipso Perfect Pentola a Pressione co...
WMF Perfect Plus Set Pentole a pressione a induzione 3 parti- pentola 6.5L + 3L con set di inserti, Acciaio inossidabile
Lagostina Brava Pentola a Pressione, Acciaio Inox
Lagostina Clipso' Minut Duo Pentola a Pressione, Antiaderente, 2 in 1, 24.5 cm, 5 Litri
Lagostina Domina Vitamin Pentola a 2 Pressioni, Easy Opening, Acciaio Inossidabile, Diametro 22 cm
Lagostina Clipso Perfect Pentola a Pressione con Timer, 6 litri, Acciaio Inossidabile, Argento, 22 cm
9.4/10
9.4/10
9.4/10
9/10
8.8/10
WMF Perfect Plus Set Pentole a pressione a induzione 3 parti- pentola 6.5L + 3L con set di inserti, Acciaio inossidabile
WMF Perfect Plus Set Pentole a pressione a induzione 3 parti- pentola 6.5L + 3L con set di insert...
9.4/10
Lagostina Brava Pentola a Pressione, Acciaio Inox
Lagostina Brava Pentola a Pressione, Acciaio Inox
9.4/10
Lagostina Clipso' Minut Duo Pentola a Pressione, Antiaderente, 2 in 1, 24.5 cm, 5 Litri
Lagostina Clipso' Minut Duo Pentola a Pressione, Antiaderente, 2 in 1, 24.5 cm, 5 Litri
9.4/10
Lagostina Domina Vitamin Pentola a 2 Pressioni, Easy Opening, Acciaio Inossidabile, Diametro 22 cm
Lagostina Domina Vitamin Pentola a 2 Pressioni, Easy Opening, Acciaio Inossidabile, Diametro 22 cm
9/10
Lagostina Clipso Perfect Pentola a Pressione con Timer, 6 litri, Acciaio Inossidabile, Argento, 22 cm
Lagostina Clipso Perfect Pentola a Pressione con Timer, 6 litri, Acciaio Inossidabile, Argento, 2...
8.8/10

La pentola a pressione è un accessorio da cucina fenomenale, per chi è amante di questo genere di prodotti. Una pentola del genere, in un certo senso, potrebbe anche far innamorare chiunque grazie ai suoi vari pregi.

 

Pregi della pentola a pressione

Con questa pentola il tempo di cottura è notevolmente ridotto, rispetto agli utensili tradizionali. Si può raggiungere un risparmio che va da un minimo del 35% ad un massimo di anche 80%. Oltre al tempo, naturalmente, si va a risparmiare sull’energia. Le pentole a pressione, infatti, possono continuare a cuocere il cibo anche a fuoco spento e sono in grado di tenere caldo il contenuto per un periodo anche abbastanza lungo di tempo (fino ad un paio d’ore circa).

La cottura dei cibi è molto veloce ma anche molto sicura perché la maggior parte delle pentole vengono costruite con valvole di sicurezza a più livelli.

Il fondo è accuratamente studiato con materiali e soluzioni che non permettono al cibo di attaccarsi e quindi non bisogna sempre stare attenti a controllare il livello di cottura o a girare di continuo il suo contenuto.

I livelli di cottura delle pentole a pressione sono almeno due. Uno per i cibi più delicati e uno per quelli più saporiti. In genere, ci sono anche differenti livelli di temperatura. Nel caso delle pentole a pressione programmabili, le funzioni possono arrivare anche a 14.

Tutti i prodotti presentano un libretto delle istruzioni e un ricettario. In questi manuali non solo è possibile imparare ad utilizzare la pentola nel modo giusto, ma sono presenti anche tutte le proporzioni per ogni ricetta. Questo significa che per una determinata quantità di un determinato ingrediente vengono indicati anche il tempo di cottura e la quantità di acqua più adatti, sia alla ricetta che al modello di pentola.

Problemi delle pentole a pressione e possibili soluzioni

Questi i pregi delle pentole a pressione in linea di massima ma occorre anche precisare che questi prodotti possono causare anche dei problemi. Possibili inconvenienti possono sorgete per molteplici motivi, come, ad esempio:

  • Utilizzo sbagliato del prodotto
  • Mal funzionamento di una delle parti della pentola
  • Eccessivo contenuto di cibo o del livello dell’acqua
  • Usura di una parte della pentola

Ecco alcuni problemi un po’ più nel dettaglio e le possibili soluzioni.

Problemi con le pentole a pressione tradizionali

Problemi con le pentole a pressione tradizionali

ODORI SGRADEVOLI ALL’INTERNO DELLA PENTOLA

La pentola a pressione è composta da due parti principali, ovvero il corpo ed il coperchio. È possibile che il corpo possa assumere un odore alquanto sgradevole alle volte. Il motivo è semplice. La pentola è possibile lavarla sia a mano che in lavastoviglie (come le tradizionali) ma è sempre consigliabile lasciarla scoperta. Quando l’acqua si deposita e ristagna al chiuso, ecco i cattivi odori.

Per risolvere questo problema basta farla bollire per 5 minuti con qualche bicchiere di acqua e un paio di aceto di vino bianco o aceto di mele. Questo composto ha anche un’azione sgrassante e disinfettante.

ATTENZIONE ALLE VALVOLE

Sul coperchio sono presenti sia la valvola di sicurezza che quella di esercizio. Può capire che la pentola non raggiunga la pressione adeguata nel tempo stabilito, oppure il coperchio non si apra, oppure ancora ci siano degli sfiati molto pericolosi da una si esse. Un altro caso molto frequente, è quando la pentola non arriva a raggiungere la pressione desiderata e non si sente il tipico fischio. Questo dipende certamente dall’ostruzione o dall’usura della valvola di sicurezza.

Le valvole, per poter funzionare a pieno regime, devono essere sempre perfettamente pulite. Occorre, quindi, di tanto in tanto, svitarle e liberarle dalla sporcizia, anche con uno stuzzicadenti. Per la valvola di sicurezza, inoltre, occorre verificare sempre se il tappo possa essere espulso con facilità.

LA GUARNIZIONE

Un caso ancora più frequente dello sfiato nel bordo del coperchio è l’usura della guarnizione. Può capitare che la pentola non vada in pressione, oppure, appunto, che ci sia del vapore che fuoriesce.

Al contrario della valvola di sicurezza, una guarnizione usurata non è troppo pericolosa ma sicuramente è l’elemento che compromette il buon funzionamento di tutta la pentola. Molto di frequente, potrebbe accadere che la gomma della guarnizione sia secca oppure presenti tagli o abrasioni. Occorre, quindi, controllare spesso il grado di usura della guarnizione e cambiarla con un ricambio dello stesso tipo.

LA QUANTITÀ DI ACQUA

In alcuni casi potrebbe accadere che fuoriesca dell’acqua da una delle valvole oppure che il cibo si attacchi al fondo o alle pareti della pentola (di frequente con il riso).

In questo caso il problema potrebbe essere risolto semplicemente abbassando la fiamma e diminuendo la quantità di acqua all’interno della pentola.

Problemi con le pentole a pressione per microonde

Problemi con le pentole a pressione a microonde

Questi esempi di problemi che seguono, sono stati riscontrati anche con pentole a pressione per microonde di buon livello, come Prestige di Kasanova.

TEMPI DI COTTURA

È stato sperimentato che per la cottura di determinati alimenti, il tempo sia più lungo rispetto alle pentole a pressione tradizionali.

Una soluzione per questo inconveniente, potrebbe essere la scelta giusta degli utensili da adoperare per ogni ricetta. Ad esempio: se con la pentola a pressione tradizionale impiego 20 minuti per la cottura delle lenticchie, mentre con quella al microonde ne impiego 30, allora non conviene usare il microonde. Una soluzione abbastanza semplice ed anche intuitiva

TEMPI DI APERTURA DEL COPERCHIO

Per aprire il coperchio occorrono anche 15 minuti, al contrario di una tradizionale che ne vuole solo 5.

Il problema purtroppo non è facilmente superabile perché dipende dal materiale stesso con il quale vengono fatti questi accessori. L’acciaio, al contrario del silicone, si raffredda prima e subisce una contrazione termica più veloce.

UTILIZZO DELL’OLIO

Nelle pentole a pressione è tassativamente vietato l’utilizzo dell’olio durante la cottura perché questo ingrediente potrebbe innalzare la temperatura interna fino a dei livelli non sopportabili.

Il problema non è grave perché all’olio può essere sostituita l’acqua o anche del brodo, se proprio si vuole dare più sapore alla ricetta. Inoltre, le ricette risultano ancora più leggere.

Problemi con le pentole a pressione elettriche programmabili

Problemi con le pentole a pressione elettriche programmabili

CONOSCERE IL PRODOTTO

L’utilizzo delle pentole a pressione programmabili non è così intuitivo come per le tradizionali. Ai primi utilizzi potrebbe essere frequente che le ricette non riescano esattamente come sperato.

Occorre sempre fare delle prove preliminari e preparare delle ricette semplici, almeno per le prime volte. Bisogna studiare attentamente il funzionamento di questi dispositivi che sono dei veri e propri robot da cucina. Molti modelli anche dei sistemi di controllo integrato che permettono di ridurre al minimo gli errori sia di manutenzione che di cottura. Ma un buon consiglio è, appunto, conoscere il prodotto che si sta utilizzando.

SPERARE IN UN RISULTATO MIRACOLOSO

Molti credono che essendo un dispositivo multi-funzione e super-accessoriato, possa preparare, in modo del tutto autonomo, qualunque tipo di ricetta. Molti sono gli esempi fallimentari con questo tipo di pentole.

Bisogna sempre programmare la pentola con criterio, scegliere gli ingredienti giusti e la ricetta più adatta allo scopo. Diffidare dalla magia che le pentole di questo genere possano essere in grado di fare tutto da sole.

IL CESTELLO INTERNO

Le pentole a pressione elettriche hanno un elemento in più rispetto alle pentole tradizionali, ovvero il cestello interno. Questo è una parte fondamentale del dispositivo e va sempre inserito prima di accendere la macchina e procedere con la cottura. Sembra una cosa molto banale e, invece, che molto di frequente ci si possa dimenticare.


Pentola a pressione problemi possibili e soluzioni
Ti è piaciuto il post?
8669 8661 8650 8610 7409 7400 7295 7286 7275 7267
Back to top